Megaupload, cancellazione dei file dal 2 febbraio

Se gli “addetti ai lavori” continuano a comunicare che in un modo o nell’altro i file saranno nuovamente in rete, secondo l’ufficio della procura federale degli Stati Uniti, i file caricati su Megaupload potrebbero avere i giorni contati.

I federali hanno inviato la famosa lettera ai legali dei dirigenti di Megaupload informandoli del fatto che l’ispezione dei server sul territorio americano è terminata e che a cominciare da giovedì, 2 febbraio prossimo, tutti i file saranno eliminati. Questo significa che film, musica, ebook e tutto ciò che è coperto da diritto di Copyright sarà cancellato così anche quelli caricati legittimamente dagli utenti.
 
I file di Megaupload, la cui sede legale è a Hong Kong, si trovano su diversi server di società esterne e tra queste ci sono le americane Carpathia Hosting e Cogent Communications, entrambe in Virginia. Visto che i conti di Megaupload sono stati bloccati e quindi non potrà più essere pagato l’affitto le due società sono libere di gestire i file e quindi anche di cancellarli. 

Cinquanta milioni di utenti potrebbero vedersi cancellare tutti i loro file multimediali e documenti  secondo i legali di Megaupload che hanno chiesto alla procura federale di operare in modo da non permettere la formattazione.  

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 31/01/2012
Categoria/e: Dalla Rete, Primo piano.

Lascia un commento

Favole e Fantasia

Galleria

Accedi | Copyright 2009-2016 TabletMania.org è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655