Apple, Steve Jobs smentisce la registrazione degli spostamenti dell’ utente

E alla fine c’è voluto l’ intervento di Steve Jobs per mettere a tacere, o quasi, le voci che in questi giorni hanno parlato di Apple come di una “spia”.

Al centro della spinosa controversia di questi giorni ci sono i servizi di localizzazione di iOS che secondo alcuni registrerebbe su un database tutti gli spostamenti dell’ utente. La questione sembra essere arrivata al capolinea visto che un lettore di MacRumors ha deciso di scrivere a Steve Jobs in persona, CEO della socieà di Cupertino, “minacciando” di comprare un Morotola Droid con Android se la cosa fosse confermata.

Steve Jobs, a questo punto ha risposto: “Noi non tracciamo nessuno” confermando che le informazioni che circolano in questi giorni sono false. In pratica i servizi di localizzazione raccolgono i dati di posizione ma l’ azienda non li usa per “tracciare” nessuno e quindi nenanche a scopo di marketing. Secondo John Gruber però mentre su Android il file viene cancellato poco dopo su Apple no.

Altro errore degli ingegneri di Cupertino? Basteranno le parole di Jobs?

 

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 26/04/2011
Categoria/e: Apple, Primo piano.

Lascia un commento

Favole e Fantasia

Galleria

Accedi | Copyright 2009-2016 TabletMania.org è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655