Facebook, l’ Arabia Saudita ne vieta l’ uso

Il social network più conosciuto al mondo è odiato dagli sceicchi che ne hanno vietato l’uso in Arabia Saudita.

Un funzionario della commissione per la comunicazione l’ informazione tecnologica ha comunicato: “Questa volta il sito ha davvero passato il segno”. A quanto pare anche in questo caso, come è successo per Pakistan, Bangladesh e altri Stati, lo stop al servizio potrebbe essere soltanto temporaneo. Il network è finito nel mirino perchè “porta della lussuria” ovvero luogo in cui i ragazzi e le ragazze parlano liberamente ma questa volta a “passare il segno” è stato un blogger che usando Facebook avrebbe fatto una campagna blasfema, pretendendo di essere Dio.

Il ragazzo, Walid Husayn, di 26 anni è stato arrestato mentre il social network chiuso. Ma, intato, i gruppi in difesa dei diritti civili sono in pena per il ragazzo che potrebbe rischiare la pena di morte.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 13/11/2010
Categoria/e: Dalla Rete, Primo piano.

Lascia un commento

Favole e Fantasia

Galleria

Accedi | Copyright 2009-2016 TabletMania.org è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655