iPad: Una nuova applicazione lo porta in chiesa

Niente più libri ingialliti, profumati d’incenso, usurati dal tempo, sull’ altare delle chiese, ma un iPad.

Dopo aver visto in questi ultimi giorni le varie applicazioni fatte del dispositivo della Apple, ecco una nuova notizia a riguardo.

Don Paolo Padrini è la mente. E’ stata sua l’idea tempo fa di utilizzare un iPhone sull’altare, riscuotendo successo, ed ora sembra che il sacerdote alessandrino voglia provare con l’ ultimo nato di casa Apple. L’ idea sarebbe quella di trasferire sul dispositivo i testi sacri, in modo tale di averli tutti a portata di “dito”, Don Paolo ha dichiarato:  “Tra le varie applicazioni dell’Iphone, e poi dell’Ipad, mancava quella per i sacerdoti e io ho preso semplicemente l’iniziativa” .

L’ unica nota positiva sarebbe quella di avere numerosi e pesanti tomi in un piccolo dispositivo, ma questo non significa che i libri verrano mandati in soffitta, anzi. L’ applicazione si chiama Ibreviary Pro, che sembra essere, a detta del sacerdote, “è vantaggiosa e più comoda, soprattutto per i preti che celebrano funzioni al di fuori della propria parrocchia”.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 04/07/2010
Categoria/e: Applicazioni, Primo piano.

1 commento per “iPad: Una nuova applicazione lo porta in chiesa”

  1. [...] TabletMania.org Post Published: 05 luglio 2010 Author: aggregatore Found in section: Internet e [...]

Lascia un commento

Favole e Fantasia

Galleria

Accedi | Copyright 2009-2016 TabletMania.org è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655